Close

FAQ

Le risposte alla domande più frequenti

Posto che per facility si intende ogni infrastruttura/opera/apparecchiatura (tangibile) o servizio (intangibile) atto a rendere possibili i processi primari di un’organizzazione (ossia qualsiasi elemento, anche un edificio, che sia stato costruito, installato, o creato per supportare il core business aziendale), risulta chiaro che l’obiettivo primario del facility management è il coordinamento dello spazio fisico di lavoro con le risorse umane e l’attività propria dell’azienda.

Il facility management, dunque, integra i principi della gestione economica e finanziaria d’azienda, dell’architettura e delle scienze comportamentali e ingegneristiche. Si tratta di un approccio integrato che presuppone lo sviluppo e l’implementazione di politiche, standard e processi che supportano le attività primarie, rendendo l’organizzazione in grado di adattarsi ai cambiamenti e di migliorare l’efficacia.

E’ la capacità di sfruttare il sottosuolo per mantenere costante la temperatura dell’edificio, estate e/o inverno, ed è il sistema più efficace per ridurri drasticamente i costi dei consumi di riscaldamento e raffrescamento. Con “solo” 135 pompe di calore e 276 sonde attive al 31/12/2018, siamo il primo gruppo che vanta una competenza profonda e efficace sulla riduzione dei consumi grazie alla geotermia

L’ecobonus è un’opera di efficientamento che permette la riduzione dei consumi di un edificio. Regolamentato dalla Agenzia delle Entrate, erogato dal GSE e controllato da ENEA l’utente, nel periodo 2017-2021 ha la possibilità di cedere a terzi il beneficio fiscale derivante riducendo di fatto il valore complessivo dell’opera fino ad un massimo del 75%

Con le medesime peculiarità dell’ecobonus, il sismabonus è un’opera di miglioramento dell’edificio alle scosse sismiche. Regolamentato dalla Agenzia delle Entrate, erogato dal GSE e controllato da ENEA l’utente, nel periodo 2017-2021 ha la possibilità di cedere a terzi il beneficio fiscale derivante riducendo di fatto il valore complessivo dell’opera fino ad un massimo del 85%

Le opere in regime di ECOBONUS e di SISMABONUS generano degli sgravi fiscali che possono essere ceduti a terzi, prima che si manifestino nel cassetto fiscale dell’avente diritto. In questo modo, la cessione del credito, permette una riduzione importante dell’esborso totale delle opere.

I lavori straordinari partono con la costituzione di un fondo economico speciale ed incaricano uno o più professionisti di redigere capitolati a seguito di sopralluoghi ed incarichi speciali, preventivi e alla fine l’esecuzione delle opere

I general contractor, spesso confuso con una E.S.CO, è colui che, per forza economica, assume l’incarico dal committente e lo esegue secondo le garanzie offerte nel contratto di appalto

Le Energy Service Company (anche dette ESCo) sono società che effettuano interventi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica, assumendo su di sé il rischio dell’iniziativa e liberando il cliente finale da ogni onere organizzativo e di investimento. I risparmi economici ottenuti vengono condivisi fra la ESCO ed il Cliente finale con diverse tipologie di accordo commerciale.